Incentivi auto: ecco quanto si potrà avere di contributo (fino a 8.000 Euro) nella Regione Lombardia

Via libera al pacchetto di misure per la Regione Lombardia riguardanti il cambio di auto all’elettrico già pubblicizzato qualche tempo fa. Vediamo allora nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono i dati più importanti da tenere in considerazione sul progetto MoVe-In.

La Regione Lombardia aveva annunciato qualche mese fa il progetto sperimentale MoVe-In (Monitoraggio Veicoli Inquinanti), che permetterà una serie di benefici rivolti ad utenti che vorranno cambiare la propria auto con un prodotto elettrico a basse emissioni. Sono diverse le novità previste dal nuovo programma sperimentale lombardo, e fra queste anche l’introduzione di una Black Box su 1,3 milioni di macchine e un pacchetto di incentivi dal valore complessivo di 26,5 milioni di euro per la sostituzione dei veicoli più inquinanti, sia privati sia a uso commerciale.

Il via libera del pacchetto incentivi nella Regione Lombardia permette dunque di aprire realmente il progetto e di renderlo reale pronto per essere utilizzato da tutti coloro che vogliono cambiare auto con una prospettiva decisamente conveniente in termini economici.

Incentivi auto: fino ad 8.000€ di risparmio. Ecco per chi

Gli incentivi regionali della Lombardia hanno trovato la via definitiva già lunedì 23 settembre con alcune modifiche rispetto al testo che era invece stato approvato in precedenza durante il mese di luglio. La volontà chiaramente è quella di permettere e dunque aiutare chi vuole sostituire la propria auto vecchia e inquinante con una invece nuova e a basso impatto ambientale. Per questo la Regione Lombardia permetterà di avere un agevolazione con un valore fra i 2.000 e gli 8.000 Euro proprio per l’acquisto di auto anche non elettriche ma a basso inquinamento.

Chi potrà usufruire degli incentivi?

Secondo il testo del pacchetto di incentivi, il cambio dell’auto potrà essere fatto da tutti i soggetti che risultano innanzitutto residenti in Lombardia e che abbiano soprattutto alcuni requisiti imprescindibili:

  • Radiazione per demolizione di un autoveicolo
  • L’auto da cambiare deve essere un “autoveicolo per il trasporto delle persone e ad alimentazione Benzina fino ad Euro 2/II incluso o Diesel fino ad Euro 5/V incluso
  • Acquisto in forma di leasing finanziario l’auto di nuova immatricolazione

Quali auto potranno essere acquistate?

Gli incentivi per l’acquisto di una nuova auto non dipendono dal tipo di motore ma effettivamente dall’impatto ambientale che avranno. Quindi quello che rivela la tabella specifica per gli incentivi della Regione Lombardia sulla nuova auto da acquistare riguardano esclusivamente le emissioni a cui devono sottostare. In base a quelle l’utente avrà possibilità di avere più o meno soldi come ecoincentivo.

Emissioni CO2
Ciclo NEDC
Emissioni NOX
Ciclo RDE
Incentivi
0 0 8.000€
≤60 g/km ≤60 mg/km 6.000€
≤85.8 mg/km 5.000€
≤126 mg/km 4.000€
60 ≤60 mg/km 5.000€
≤85.8 mg/km

4.000€

≤126 mg/km 3.000€
95 ≤60 mg/km

4.000€

≤85.8 mg/km 3.000€
≤126 mg/km 2.000€

In questo caso dunque l’incentivo va da un minimo di 2.000€ per l’auto in acquisto peggiore a livello di emissioni ambientali con emissioni di CO2 tra 95 e 130 g/km (in Ciclo NEDC) e emissioni inferiori a 126mg/km (con Ciclo RDE) ad un massimo di 8.000€ per le auto con Zero emissioni ossia completamente elettriche. Gli utenti dunque potranno acquistare auto anche non completamente elettriche ma anche ibride, a gas o anche a benzina e diesel, importante che rispettino quei valori di emissioni per il rilascio degli incentivi.

Con il leasing finanziario il contributo potrà essere considerato anche per le spese al netto di IVA anche se in questo caso l’auto dovrà essere immatricolata per la prima volta in Italia. L’acquisto in tal caso potrà essere stato effettuato anche dal 2 agosto 2018.

Il contributo sarà erogato direttamente ai soggetti che lo richiederanno tramite il versamento su conto corrente del contributo da parte della Regione Lombardia o da delegato dal Sistema Regionale chiaramente a posteriori di un procedimento istruttorio atto a verificare i termini dell’acquisto della nuova auto. Il bando per l’assegnazione delle risorse verrà pubblicato dalla Regione Lombardia entro 90 giorni dal 23 settembre, data dell’approvazione della delibera. Chiaramente si dovrà procedere alla richiesta che verrà valutata tramite una procedura con finestre temporali indette direttamente da bando attuativo in arrivo.

QUI per ogni altra informazione.

Gli incentivi statali possono essere utilizzati?

Ricordiamo che oltre agli incentivi regionali sono presenti anche i cosiddetti ECOBONUS che altro non sono se non gli incentivi statali che permettono a chi acquista un’auto nuova dal 1° Marzo 2019 al 31 dicembre 2021 di avere un bonus. In tal caso ecco che sempre tramite acquisto in formula di leasing e per un’auto ad impatto ambientale ridotto è possibile avere uno sconto per le auto con prezzo di listino inferiore ai 50.000€ Iva inclusa.

Il contributo sarà rilasciato in base all’auto che verrà rottamata con categoria omologata alle classi Euro 1, 2, 3 e 4. In tal caso l’ecobonus sarà rilasciato per vetture che emetteranno meno di 70 g di CO2 al chilometro e varierà da 6.000€ fino a 2.500€.

Source

L’articolo Incentivi auto: ecco quanto si potrà avere di contributo (fino a 8.000 Euro) nella Regione Lombardia proviene da Adessonews aggregatore di news: replica gli articoli dalla rete senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione. Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli in qualsiasi momento..

Richiedi informazioni e/o consulenza gratuita

Finanziamenti - Agevolazioni - personali e aziendali

Tutela patrimoniale e assistenza giudiziale per i sovraindebitati "prestito fondo antiusura"

Operativi su tutto territorio Italiano

 

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto   dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.   Per richiedere la rimozione degli articoli clicca qui.    

Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza

---------------------

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: