Rinegoziazione mutuo Intesa Sanpaolo – Quando conviene?

Se le condizioni del proprio mutuo non soddisfano più è possibile valutare tre alternative rappresentate da sostituzione, surroga o rinegoziazione del proprio mutuo. Con Intesa Sanpaolo, tramite la richiesta del mutuo Domus, si possono percorrere tutte e tre le strade?

Vediamo insieme quali sono i limiti che si possono incontrare e di conseguenza le strade realmente percorribili focalizzandoci in primis sulla rinegoziazione.

Requisiti di base obbligatori

Diciamo innanzitutto che con la banca torinese è possibile usufruire di tutte e tre le alternative appena indicate. La differenza principale è legata a chi può accedervi. Se si valuta una sostituzione o surroga del contratto non è infatti necessario essere già clienti Intesa Sanpaolo. Di contro la rinegoziazione è percorribile esclusivamente da chi ha già un mutuo in corso con questa banca e desidera ottenere dei ritocchi alle condizioni contrattuali. Anche per questo gli strumenti utilizzabili e l’iter da seguire, risultano molto diversi.

Rinegoziazione

Le banche possono permettere ai propri mutuatari di sfruttare la rinegoziazione e Intesa Sanpaolo non fa nessuna differenza. Tuttavia non c’è una vera e propria procedura da seguire. Bisogna informare la banca della volontà di voler rivedere le condizioni del contratto in corso (generalmente con la forma scritta, tramite pec o raccomandata), interfacciandosi con la propria filiale o con quella che ha seguito la pratica originaria.

Se c’è apertura da parte della banca per discutere su possibili modifiche, si intavola una fase di negoziazione, dove si valutano i possibili cambiamenti che riguardano per lo più le condizioni economiche. Tra l’altro la rinegoziazione, così come la surroga (a differenza della sostituzione), non può portare a una modifica della struttura del contratto quindi non possono cambiare gli intestatari, i garanti, ecc.

E’ sempre possibile?

La rinegoziazione è una possibilità che una banca può facoltativamente concedere. E’ quindi a insindacabile giudizio della banca decidere se valutare una richiesta di rinegoziazione, per quante volte poterlo fare, a che condizioni, ecc. Il requisito che la banca adotta è incentrato sulla convenienza, quindi a fronte di una modifica che mantiene un certo margine di guadagno non ci dovrebbero essere problemi, altrimenti difficilmente verrà concessa.

Questo ci porta a un’ovvia conclusione: se il mutuo ha una scadenza a breve (quindi gli interessi da restituire non sono molti rispetto alla quota capitale) modifiche sui tassi sono difficilmente concesse a meno che non vengano accompagnate da prolungamenti dei piani di ammortamento, che vanno a rinvigorire proprio il volume di interessi da rimborsare a causa dell’ammortamento alla francese. Ribadiamo comunque che queste sono solo considerazioni a carattere generale, visto che ogni caso viene valutato dalla banca secondo propri parametri.

Cosa permette di rinegoziare?

Nella pratica la rinegoziazione può prevedere sia una variazione del piano di ammortamento che il passaggio dal tasso fisso al tasso variabile. Si possono chiedere anche adeguamenti dei tassi applicati, soprattutto se ci sono in corso politiche di taglio degli spread rivolte ai nuovi mutui, ma anche in questo caso bisogna mettersi a tavolino e vedere se la banca è disposta a fornire qualche agevolazione di questo tipo. Come specificato dallo stesso sito ufficiale di Banca Intesa la rinegoziazione del mutuo non comporta invece modifiche alla polizza assicurativa già in corso.

Surroga e sostituzione

Per accedere alla surroga con Intesa Sanpaolo è necessario avere in corso un mutuo con un altro istituto di credito. Se si ha invece un mutuo con Intesa Sanpaolo e non si riesce ad avere accesso alla rinegoziazione per cambiare le condizioni del mutuo in corso è possibile procedere alla sostituzione con un altro mutuo della banca torinese tra cui il Mutuo Domus per il rifinanziamento.

Surroga

Innanzitutto nel caso si abbia intenzione di surrogare il proprio mutuo in corso con banca Intesa non si potrà usare il tool per fare una simulazione, ma si dovrà chiedere un preventivo e una valutazione direttamente tramite una filiale (approfondimento: Valutazione mutuo). Questo accade perché il simulatore online comprende sempre i costi di perizia e istruttoria, che sono gratuiti solo in caso di una richiesta di surroga. Rispetto alla sostituzione inoltre ci sono dei paletti legati alla scelta del “piano” di rimborso riferiti ad esempio alla versione ‘light’.

In base a quanto evidenziato dal sito ufficiale la somma minima finanziabile con la surroga è di 50 mila euro, il loan to value massimo pari al 95% e la durata di massimo 30 anni. Non sono previsti limiti invece per la scelta del tasso tra fisso e variabile, anche multiopzione, con Cap oppure bilanciato.

(Fonte: sito ufficiale Intesa Sanpaolo – Data: 16 novembre 2018)

Sostituzione

Per quanto riguarda la sostituzione proponiamo direttamente le condizioni del Mutuo Domus per il rifinanziamento sviluppato proprio per sostituire il mutuo attuale con uno nuovo in grado di garantire tassi di interessi più vantaggiosi oltre che nuova liquidità. Nel particolare al 16 ottobre 2018 questo finanziamento propone le seguente condizioni:

  • importo max: 400 mila euro (300000 euro destinati al rifinanziamento più 100000 euro riferiti all’eventuale nuova liquidità);
  • durata max piano di ammortamento: 30 anni;
  • LTV max: 80% del valore dell’immobile.

Questo mutuo è proposto sia a tasso variabile che fisso ed è sottoscrivibile da chi ha un’età compresa tra i 18 ed i 76 anni alla fine fine del piano di ammortamento.

(Fonte: sito ufficiale Intesa Sanpaolo – Data: 16 novembre 2018)

Torna alla pagina principale Guida Rinegoziazione del mutuo

Source

L’articolo Rinegoziazione mutuo Intesa Sanpaolo – Quando conviene? proviene da Adessonews aggregatore di news: replica gli articoli dalla rete senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione. Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli in qualsiasi momento..

Richiedi informazioni e/o consulenza gratuita

Finanziamenti - Agevolazioni - personali e aziendali

Tutela patrimoniale e assistenza giudiziale per i sovraindebitati "prestito fondo antiusura"

Operativi su tutto territorio Italiano

 

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto   dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.   Per richiedere la rimozione degli articoli clicca qui.    

Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza

---------------------

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: